Qualcosa su TeaterPi...

TeaterPi è un gruppo teatrale bla bla bla che viene fondato nel 2010 bla bla bla ok abbiamo capito. Quello che però tutti si chiedono è perché PI. Già. Perché PI? Ecco a voi alcune risposte, scegliete voi quella che vi piace di più:

1) TeaterPI sta per "Teater På Italienska", che in svedese significa Teatro In Italiano. Questo segna il connubio tra la cultura che contraddistingue il gruppo e la nazione in cui viviamo. Inoltre, diciamocelo, se avessimo scelto "Teatro In Italiano" il nome sarebbe diventato "Teatroii". Molto meglio lasciarlo in svedese.

2) PI sono le iniziali dei due fondatori del gruppo.

3) Forse non tutti sanno che il nome PI si pronuncia all'inglese "PI AI" , che uno dei fondatori del gruppo è soprannominato "Magnum" (per via delle porzioni di cibo che consuma a pranzo) e che, liberamente interpetate, le sue gesta servirono da ispirazione per una famosa serie televisiva degli anni '80 che porta il suo nome.

3,1416) PI (in italiano "pi greco") è la costante matematica in genere espressa con 3,14. Il nome del gruppo si riferisce quindi sia alla componente matematica/razionale (necessaria per la gestione del gruppo) sia a quella infinita/irrazionale (necessaria per l'espressione delle varie forme artistiche e creative).

4) Ci piace il simbolo del pi greco.

5) PI è una lettera greca. E la Grecia è il luogo di origine del teatro occidentale.

6) PI è un quartiere di Barcellona. PI è una lettera greca. Negli USA si è cercato di fare una legge sul PI. Con noi il PI trova quindi anche un collegamento con Italia e Svezia.

7) Il simbolo del pi greco ci permette di creare un logo in cui lo stesso pi greco simboleggia una sorta di arco attraverso il quale si può raggiungere l'infinito. O qualcosa del genere.

8) PI è la targa automobilistica della città di provenienza di uno dei fondatori del gruppo.

9) PI sono le prime due lettere di Pirandello.

10) Uno dei fondatori del gruppo possedeva già il dominio teaterpi.com e il nome del gruppo deriva dal nome del sito già esistente.

 

11) C'è un giorno dell'anno in cui si celebra la festa del pi greco (14 marzo, che con annotazione anglosassone diventa 3/14), così anche noi abbiamo il nostro giorno di celebrazione.

 

12) Vogliamo rendere omaggio alla lettera pi, senza la quale la O si troverebbe a diretto contatto con la Q.

 

13) "PI" è una canzone, un album musicale, un libro e un film. Con noi diventa anche teatro.

 

14) Il pi greco è legato naturalmente al cerchio. Questo ha fatto impazzire uno dei fondatori del gruppo che subito è partito con diversi nessi logici. Tale fondatore direbbe, con parole sue e comprensibili solo a lui, "PI è un numero irrazionale e infinito, senza inizio né fine, che lega e che unisce. Come il cerchio che ne deriva, al cui interno c’è tutto un mondo da raccontare e da scoprire, così le varie arti si compenetrano nei nostri spettacoli per convergere in un unico cerchio comunicativo".

 

15) "Pineta", "Pino", "Pigna", "Pista", "Pietà", "Piano", "Pietra", "Pialla". Cosa hanno in comune tutte queste parole? Esatto.

 

16) Nel ritornello della canzone "Giovanni telegrafista" il noto cantautore milanese Enzo Iannacci ripete continuamente la parola "Pi", ma MAI la parola "Teater". Perché?

 

17) Nell'atto di presentarsi al nuovo produttore, il nostro rappresentante ufficiale anziché pronunciare la frase "Piacere, faccio parte di un gruppo teatrale in lingua italiana in Svezia, volevamo chiederle se sarebbe interessato a collaborare con noi...", travolto da un'improvvisa balbuzie dovuta all'emozione non riuscì ad andare oltre alla prima sillaba.

lo Statuto

© 2023 by THEATER COMPANY. Proudly created with Wix.com
 

  • TeaterPi Facebook
  • TeaterPi Instagram
  • Twitter Twitter
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now