Davide

Il kerosene (o cherosene) è un idrocarburo liquido incolore e infiammabile, utilizzato principalmente come combustibile. È ottenuto dalla distillazione frazionata di petrolio da 150 °C a 280 °C (catene di carbonio da 12 a 15 atomi). Ha densità compresa tra 780 e 810 kg/m³.
Sebbene sia maggiormente noto il suo impiego in lampade o stufe, oggigiorno è usato principalmente come combustibile aeronautico per motori a propulsione o come carburante per missili. Inoltre, il kerosene è usato spesso nel campo dell'intrattenimento per creare giochi col fuoco.
Io vado a kerosene.
Il serbatoio è in latta, e per operazioni complesse sarebbe necessario un artificiere, spesso non presente. Ma che ci vuoi fare, si rischia.
Credo di avere molte qualità, nessuna delle quali purtroppo adatta a dare un contribuito significativo all'umanità.
Sono in grado di spegnere una candela con un solo, ben centrato, colpo di tosse.
A volte non mi rifletto negli specchi, o magari lo faccio ma non vi presto attenzione.
Fino a non molto tempo fa mi divertivo a credere che dentro al televisore ci fossero tanti omini piccoli con un guardaroba fornitissimo, ma questo dogma si è purtroppo incrinato con l'arrivo delle tv a schermo piatto.
Sono profondamente convinto che il mondo della fantasia sia enormemente più divertente e interessante di quello della realtà e che sia perfetteamente possibile, facile e legittimo viverci senza alcuna apparente conseguenza.
Suono, scrivo, dipingo, invento, ma rigorosamente a un livello non superiore alla sufficienza risicata.
Se mi rinchiudessero in una stanza con un violino e un manualone per imparare a suonarlo e riaprissero la porta dieci anni dopo, troverebbero uno strimpellatore in erba e tanti piccolissimi origami.
E vojo fa' l'attore.
E così avere la possibilità di vivere mille vite diverse, essere un personaggio, ma anche nessuno, o, soprattutto, centomila.
Questo mi darebbe il duplice vantaggio di assecondare tendenze vagamente schizoidi e di sdoppiamento della personalità, e al tempo stesso di riuscire a condensare molte esistenze nello spaziotempo normalmente riservato a una sola, in un megalomane anelito di immortalità.

Ringrazio regista, produttore, e compagnia (bella), che forse renderanno possibile tutto ciò. Che di sicuro rendono possibile sognarlo, che è la cosa che più mi interessa.

© 2023 by THEATER COMPANY. Proudly created with Wix.com
 

  • TeaterPi Facebook
  • TeaterPi Instagram
  • Twitter Twitter
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now